La febbre Dengue

La febbre Dengue è una malattia infettiva trasmessa dalle zanzare, presente in più di 110 Paesi.

La febbre Dengue è una malattia infettiva trasmessa dalle zanzare, presente in più di 110 Paesi e trasmessa dalle zanzare di tipo Aedes, principalmente A. aegypti.

Le zanzare femmina diffondono il virus durante le prime ore del mattino e di sera. L’insorgenza della malattia si verifica tra 3 e 14 giorni dopo la puntura.

Sintomi

I sintomi, simili all’influenza, appaiono tra 3 e 14 giorni dopo la puntura e includono: febbre, cefalea, dolori articolari, nausea, vomito o eruzione cutanea.

In rari casi, le persone affette da febbre Dengue sviluppano sintomi di febbre emorragica pochi giorni dopo la puntura, unitamente a epistassi o sanguinamento delle gengive, affaticamento, forti dolori addominali, vomito costante e difficoltà respiratorie.

Anche se una forma grave di febbre Dengue può portare alla sindrome da shock di Dengue, quasi tutte le persone colpite sopravvivono con un’adeguata assistenza medica.

Prevenzione e Trattamento

Poiché non esistono né un trattamento antivirale specifico né una terapia di supporto con analgesici, il ripristino dei liquidi e il riposo si rivelano, di solito, sufficienti per guarire dalla febbre Dengue, senza complicazioni.

In caso di forma grave della malattia, i pazienti vengono solitamente monitorati in un’unità di terapia intensiva.

Se sospetti di avere contratto la febbre Dengue, cerca immediatamente un ospedale e spiega di aver viaggiato in una zona a rischio.

La febbre Dengue è una malattia infettiva trasmessa dalle zanzare, presente in più di 110 Paesi e diffusa dalle zanzare di tipo Aedes, principalmente A. aegypti.

È essenziale utilizzare il repellente per uso cutaneo appropriato al fine di prevenire le punture di zanzara nelle regioni colpite.

I nostri prodotti

Aree a rischio